ALCUNE REALIZZAZIONI

ALCUNE PROPOSTE

Stacks Image 3494
Stacks Image 3500

I NOSTRI CONSIGLI



UNA SCELTA NATURALE ED ECONOMICA 
La natura è un’instancabile produttrice di eccellenti materiali. Termohaus.it da oltre 30 anni impiega ciò che la natura offre e mette a disposizione per costruire in poche settimane strutture di alta qualità, salutari, sicure, economiche, antisismiche e che ti permettono un elevato risparmio energetico. Realizzare la tua casa o il tuo edificio industriale, ristrutturare o ampliare con Termohaus.it significa anche non avere intermediari in quanto siamo noi i produttori e ti possiamo garantire una responsabilità diretta sulla qualità e sui tempi. Termohaus.it ha inoltre selezionato una serie di aziende e professionisti locali che ti aiuteranno direttamente, con serietà e professionalità, a completare i lavori in base alle tue esigenze.

PERCHE’ COSTRUIRE CON TERMOHAUS.IT 
Oltre trenta anni di esperienza austriaca – economico – realizzazione su misura – rispetto dell’ambiente e della persona – tempi rapidi e garantiti – pulizia ed ottimizzazione dei materiali – qualità e confort – salubrità – sicurezza e robustezza – alto isolamento termico – alto isolamento acustico – alta resistenza al fuoco – antisismico – elevato risparmio energetico – materiali ecocompatibili – assenza di muffe e umidità – garanzia strutturale di minimo 30 anni – case – edilizia industriale – comunità – ristrutturazioni – ampliamenti – possibilità di modifiche nel tempo – semplificazioni burocratiche e finanziarie.

TOCCA A TE 
Tu hai sicuramente un’idea della casa che vuoi realizzare. In questo momento vuoi solo guardarti in giro per confrontarti prima di decidere.
Bene, noi non vogliamo crearti confusione.
Andiamo diritti a quello che vuoi.
Ti aiutiamo a metterlo in chiaro,
Ti proponiamo le possibili soluzioni e migliorie,
Ne verifichiamo le potenzialità e fattibilità,
Ne quantifichiamo i valori,
e pianifichiamo la realizzazione.
A te la tua casa…a noi la tua soddisfazione..Ok?

I SOLDI NON SONO MAI ABBASTANZA 
Non aver fretta a voler terminare tutto e subito. Valuta bene tutte le situazioni.
A volte, con la necessità di contenere l’investimento iniziale, si rischia di incorrere in errori molto pesanti:
- Materiali scadenti che nel giro di poco rischiano di dover essere sostituiti;
- Strutture insufficienti che possono portare alla necessità di manutenzioni straordinarie;
- Prestazioni energetiche insufficienti;
- Mancati risparmi sui costi di gestione;
- Svalutazione rapida nel breve periodo;
E’ preferibile, quindi, prendere in considerazione la possibilità di un investimento graduale.
Prima soddisfi le esigenze primarie, e solo in seguito termini i lavori come al meglio desiderati.

MA QUANTO COSTA? 
La casa come l’auto, non è solo un impegno comprarla, ma anche e soprattutto è un impegno MANTENERLA. E, una volta comprata, ricorda, non puoi non mantenerla.
Quindi, quando valuti il tuo investimento, considera anche il risparmio che ne deriva nella gestione ordinaria (luce, acqua, riscaldamento, rivalutazione) rispetto agli altri rapporti prestazioni/costo iniziale.

NESSUNO DEI MIEI CONOSCENTI HA USATO QUESTO METODO COSTRUTTIVO. 
Certo, è possibile.
La bio-edilizia è entrata solo di recente e con profondo ritardo sul mercato Italiano.
Non aver timore. Nei Paesi a noi vicini è una realtà secolare.
Impariamo dal passato, impariamo dalle altrui esperienze, ma guardiamo sempre avanti, al futuro e alle sfide che dobbiamo superare. Il problema energetico è ormai una realtà che ci colpisce da ogni lato, non sottovalutiamolo. Oggi assieme lo possiamo valutare, pesare e consapevolmente lo possiamo gestire a vantaggio di una vita serena.

QUALI VANTAGGI OFFRONO LE PARETI PREFABBRICATE? 
Le pareti esterne come elemento portante devono essere soprattutto robuste e stabili.
Le pareti moderne prefabbricate offrono molto di più.
In quanto superficie più ampia della casa garantiscono:
- il massimo isolamento termico per un risparmio sui costi dell’energia e per il rispetto dell’ambiente;
- una buona prestazione per l’insonorizzazione acustica a vantaggio di un confort abitativo;
- una difesa dai problemi di umidità sia di risalita che da produzione interna degli occupanti per rendere i locali sempre sani e arieggiati;
- una prestazione antincendio per la sicurezza e un’economia di ripristino.
Il controllo del processo di prefabbricazione eseguito in ambienti attrezzati e protetti, assicura inoltre una garanzia di efficacia e un’economia di fondo basati sull’ottimizzazione dei tempi e dei materiali. Si evitano di conseguenza incertezze, imprevisti, rimanenze ed ingombri in cantiere.

LE CASE PREFABBRICATE FANNO RISPARMIARE ENERGIA? 
Costruire oggi in modo eco-sostenibile è un esigenza primaria propria per l’incidenza che il comparto dell’edilizia ha sull’economia energetica globale.
Le case prefabbricate in legno offrono in questo contesto un altissimo contributo ed un’opportunità proprio perché il legno come materiale naturale e la sua duttilità di lavorazione e trasformazione rappresentano un bassissimo consumo energetico.
Il livello tecnologico costruttivo raggiunto, inoltre, permettono composizioni con prestazioni termiche di altissimo livello in dimensioni molto compatte.
Tutto questo e in simbiosi con opportuni e altrettanto prestanti serramenti e impianti di riscaldamento o condizionamento, permettono di raggiungere livelli di classificazione energetica molto alti.
Una buona classificazione energetica significa costi di mantenimento (o consumo energetico) molto bassi e una rivalutazione dell’immobile costantemente al top.
Da non sottovalutare il risparmio sugli spazi abitativi. Le dimensioni ridotte delle pareti a parità di prestazioni rispetto all’edilizia tradizionale in muratura consentono di media 10 mq di spazio abitativo in più su una casa con superficie calpestabile di 150 mq.

LE CASE PREFABBRICATE OFFRONO UN’INSONORIZZAZIONE OTTIMALE? 
Le pareti esterne, quelle interne, il tetto e i solai sono tutti opportunamente coibentati. I solai, inoltre, prevedono un’isolamento anticalpestio appropriato.
Si traduce in un in sonorizzazione ottimale per ogni stanza rendendo gli spazi abitativi indipendenti e molto confortevoli.

LE CASE PREFABBRICATE MANTENGONO IL LORO VALORE NEL TEMPO? 
Le garanzie di lungo termine offerte dal costruttore aggiunte alle certificazioni di qualità ottenibili tramite controlli da parte di esperti indipendenti esterni, permettono con assoluta certezza di tutelare il valore dell’immobile nel lungo periodo.
Le caratteristiche costruttive soprattutto in considerazione delle prestazioni antisismiche e nella difesa dalle umidità ne fanno un valore aggiunto rispetto quantomeno all’edilizia tradizionale fino ad oggi utilizzata.
Ci sono degli studi in proposito che possono, così, riconoscere l’integrità del prodotto in stabilità e prestazioni anche di molto oltre i 100 anni e comunque mai inferiore a quella dell’edilizia in muratura.
Se proiettiamo questi fattori in considerazione del problema energetico globale possiamo da soli comprendere come il valore di una casa prefabbricata in legno non possa che avere che fattori positivi, dove le costruzioni in edilizia tradizionale sono invece sistematicamente svalutate e fuori dai parametri energetici richiesti o sostenibili.

LE CASE IN LEGNO SONO ATTACCABILI DA TARLI? 
Le condizioni ideali per il tarlo sono un’umidità del legno pari a 18-30% e un’umidità relativa dell’aria al 60%.
Il legno strutturale utilizzato in edilizia che segue la normativa CE, viene essiccato industrialmente (in condizioni e ambienti adatti) per raggiungere un’umidità pari al 12%. In queste condizioni le larve del tarlo non riescono a crescere.

LE CASE IN LEGNO SONO ASSICURABILI E MUTUABILI? 
Le Assicurazioni con esperienza e gli Istituti di Credito professionali, al pari di altre costruzioni, valutano i rischi sulla base della serietà dei produttori e dei prodotti. Nel caso delle costruzioni in legno, inoltre, valutano più che favorevolmente i fattori di rivalutazione in prospettiva futura. Le caratteristiche prestazionali in termini termici e strutturali rappresentano, per questo, un’assoluta garanzia.

LE CASE IN LEGNO COSTANO PIÙ O MENO RISPETTO A QUELLE IN EDILIZIA TRADIZIONALE? 
Non è possibile fornire un parametro preciso in questo senso perché dipende da molti fattori: progetto, scelta dei materiali, delle prestazioni, dei volumi, delle soluzioni. Possiamo, però, affermare con certezza che i risparmi si concretizzano sui tempi di posa e di realizzazione.
Le somme preventivate, inoltre, solitamente non vengono smentite perché i rischi sono minori.
In ogni caso, non è mai da sottovalutare la propensione alla rivalutazione sul futuro.

LE CASE IN LEGNO NECESSITANO DI UNA MANUTENZIONE PARTICOLARE? 
Come di consueto và innanzitutto distinta la manutenzione sulla struttura da quella sugli impianti.
Per quanto riguarda la STRUTTURA, essendo le pareti prefabbricate, prevedono uno standard costruttivo e un utilizzo di materiali appositamente finalizzati ad evitare interventi successivi.
Per gli IMPIANTI, la situazione non si differenzia da quella delle altre tipologie costruttive con il maggior vantaggio che nelle pareti delle case in legno è previsto un vano tecnico dove far attraversare tutti gli impianti. Sono delle intercapedini predispote e facilmente raggiungibili rendendo le manutenzioni, ordinarie o straordinarie, meno onerose.

GLI INTERNI DELLE CASE IN LEGNO SONO RIFINITI SOLO CON TRAVI A VISTA O IN STILE RUSTICO?…E ALL’ESTERNO? 
Sia le pareti interne che quelle esterne possono essere rivestite a piacimento (intonaco, pietra o legno) rispondendo ad ogni esigenza e riproducendo ogni tipologia di finitura.

LE PARTI ESTERNE IN LEGNO NECESSITANO PROTEZIONE? 
Sia in fase di progettazione che in fase di posa in opera, sono previste tutte le operazioni utili affinché i materiali non corrano il rischio di deperimenti. Quindi anche nel caso di sporgenze, tettoie, partenza fuori terra, viene sempre curata la ventilazione e la corretta evacuazione dell’acqua o umidità stagnante.
Le parti in legno non strutturali ed esposte alle intemperie (sporgenze), non devono essere per forza trattate con impregnanti. L’ossidazione (ingrigimento) di certe facciate in legno naturale non trattato sono determinate dal clima (esigenze architettoniche) e non significa alterazione delle funzioni o della durata della costruzione. Certo, se non si desidera questo adeguamento estetico, si può intervenire con trattamenti superficiali (impregnanti) mirati.

QUALI SONO I FATTORI DA CURARE NEGLI EDIFICI CON ALTE PRESTAZIONI ENERGETICHE? 
La forma: Gli edifici semplici rendono minimo il fabbisogno energetico. Forme complesse aumento gli sforzi per poterle riscaldare o climatizzare.
Gli edifici con minori volumi e superfici disperdenti (facciate esterne) hanno prestazioni migliori.
Orientamento ed ombreggiamento: Le vetrate ampie devono essere rivolte a SUD ma con un’ombreggiatura controllata per proteggere dal caldo estivo eccessivo.
La posizione: Nelle zone d’ombra si riducono i guadagni termici derivanti dall’energia solare. In zone esposte al vento si hanno rischi di perdite di calore.
L’arieggiamento: La ventilazione verticale è la più efficiente (pareti e tetto ventilato)
I colori: I colori chiari sono preferibili in luoghi soleggiati e caldi. In ogni caso colori tenui.

FASI OPERATIVE NELLA COSTRUZIONE DI UN’ABITAZIONE: 
1. studio delle esigenze. Con il nostro supporto
2. progettazione strutturale.
Ad opera tuo consulente o nostri architetti
3. espletamento formalità burocratiche, concessioni edilizie e contrattuale
4. lay-out degli impianti.
5. consulenza bio-termica.
6. selezione dei materiali e dei fornitori
7. produzione dei componenti
8. preparazione della platea in cemento armato
9. assemblaggio in cantiere
10. direzione dei lavori di finitura
11. collaudo e certificazioni